Lottando con le tue corse? Ecco perché non dovresti preoccuparti

Una delle domande più comuni che mi vengono poste sui social media al giorno d’oggi è “diventa più facile ?!”, di solito in riferimento alla corsa. Correre è difficile per la stragrande maggioranza delle persone. Richiede non solo forza fisica, ma anche enormi quantità di forza mentale, mai più di quando sei appena agli inizi.

Le prove suggeriscono che l’autocontrollo e l’auto motivazione possono essere risorse limitate, e che costringerti a fare qualcosa, che si tratti di lavare i piatti, stare seduto alla scrivania tutto il giorno o mandarti a correre, richiede energia (cioè l’ego esaurimento). Questo è uno dei motivi per cui formare una nuova abitudine, come correre, può essere così difficile. Non solo correre in sé è difficile, ma fare qualcosa che richiede un certo livello di autocontrollo ogni giorno può richiedere un pedaggio energetico.

Tuttavia, al momento siamo in una posizione privilegiata per iniziare a formare nuove abitudini. Adattarsi a un “esercizio extra” intorno al normale carico di lavoro, alla vita domestica e sociale può essere estremamente difficile. Attualmente, tuttavia, senza la necessità di spostarsi, socializzare, fare politica sul posto di lavoro o molto altro, la nostra pentola di energia viene utilizzata solo per il lavoro, la vita domestica e l’esercizio. (se vuoi ottenere risultati nello sport, costruisci massa muscolare senza aumentare significativamente il peso – allora ti consigliamo di seguire il link andriol esperienza in questo momento.) Questo non vuol dire che al momento vada tutto bene, semplicemente che formare una nuova abitudine quando non ci sono tutte le solite distrazioni e le attività di spostamento può essere più facile. Se stai pensando di iniziare a correre adesso, non dimenticare di leggere questo articolo.

Ricorda solo che non tutte le corse saranno fantastiche, anche se la tendenza generale è in aumento. Come per ogni cosa, alcuni giorni sono buoni e altri no – non ci sentiamo sempre felici, quindi perché dovrebbe essere diverso per la corsa? Vado spesso settimane senza sentirmi come se avessi fatto una bella corsa, dove ogni passo sembra che le mie gambe siano fatte di piombo e mi chiedo perché lo faccio. In questi tempi, tuttavia, penso sempre a me stesso che costruisco la resilienza mentale. Potrei non essere al massimo, ma uscire quando ti senti come se non volessi davvero significa che uscire nei bei giorni è molto più facile. Lo considero l’equivalente corrente della “costruzione del personaggio”.

Quindi ecco le mie migliori esperienze su come diventa veramente più facile:

  1. Inizi a prendere un’abitudine.

Prendere la decisione di uscire ogni giorno richiede energia, ma più lo fai, meno sarà una “battaglia mentale” che dovrai affrontare ogni volta. Sì, le prime 2 settimane o il mese o 2 mesi possono essere difficili. Diavolo, ancora faccio fatica a uscire dalla porta a volte, ma l’esercizio non è una domanda per me: è un’abitudine, quindi se vado in palestra (ovviamente non ora), esci per un correre o semplicemente una lunga passeggiata, la domanda non è se esco, è quando . Se sei nuovo alla corsa, forma un’abitudine scegliendo un programma di corsa e fai del tuo meglio per rispettarlo. Non vuoi uscire? Dì a te stesso che puoi fermarti quando vuoi, a patto di uscire dalla porta e fino alla fine della strada. È probabile che, una volta che sarai su e fuori, starai bene per andare avanti.

2. Diventi più in forma

Sembra così ovvio, ma penso che sia facile trascurare i tuoi progressi quando hai in mente un obiettivo che non hai ancora raggiunto. Prova a monitorare i tuoi progressi in modo approssimativo, in modo che quando hai la sensazione che non stai affatto progredendo, puoi guardare indietro e vedere quanto lontano sei arrivato. Non dimenticare: ogni volta che esci per una corsa, stai facendo miglioramenti mentali e fisici, anche se non li vedi ancora. Un giorno si riuniranno tutti e ti sentirai in cima al mondo.

Как выбрать правильное время для бега, чтобы похудеть - Новости спорта - Спорт 24

3. La corsa diventa più naturale

Quando mi prendo qualche settimana di pausa per qualsiasi motivo, o dimentico di fare sessioni di velocità, a volte le mie corse sembrano come se le mie gambe avessero dimenticato quello che dovevano fare! Più corri (fino a un certo punto), più la corsa diventerà naturale per te. Sarebbe utile se tutti potessimo lavorare con gli allenatori di corsa per ottenere cadenza e forma corretti, ma anche senza questo, il tuo corpo si muoverà naturalmente verso un modo più efficiente di correre. Probabilmente non te ne accorgerai tutto in una volta, ma col tempo lo sentirai accadere!

4. Un senso di realizzazione ti motiverà

Quando inizi a migliorare, soprattutto se stai seguendo un piano, sarai motivato dal miglioramento stesso. Essere in grado di correre una distanza o un tempo che non avresti potuto correre 2 o 3 settimane fa è davvero fantastico e ti motiverà a uscire dalla porta ancora e ancora. Non aspettarti miglioramenti costanti: limita le tue aspettative e cerca di goderti il ​​processo, non solo il risultato.

5. Trova il tuo “perché”

Senza gare primaverili o estive per motivarti, può essere difficile pensare a ragioni per stare al passo con tutta la corsa. Perché dovresti, quando alla fine non c’è tempo o medaglia ufficiale nel PB? Bene, anche se può essere difficile, questa volta è perfetto per ricordare perché hai iniziato a correre in primo luogo. Annota le tue ragioni e pensaci. Sono cambiati? Cosa ti spinge? Ricordare questo può aiutarti a uscire dalla porta e rendere le sessioni di allenamento future ancora più piacevoli.

6. Puoi disattivare

Uno degli aspetti positivi di non avere gare a cui puntare al momento è che le sessioni di allenamento non devono essere così rigide. Invece di X miglia minuti o sessioni settimanali di fartlek, puoi correre per la pura gioia di farlo. Ricorda il punto numero 5, togliti l’orologio GPS ed esci. Il nostro livello di impegno è quasi sempre misurato rispetto a ciò che riteniamo di “dovremmo” fare. Ecco perché correre nei giorni in cui non ci sembra che possa sembrare così difficile: ci aspettiamo che venga speso un certo livello di sforzo per ottenere un certo ritmo e se non lo raggiungiamo, è facile sentirsi giù. Togliendo l’orologio e abbandonando ogni percezione di “dovrebbe”, è possibile avere alcuni dei migliori percorsi della tua vita.

Questa volta è difficile per tutti noi per numerosi motivi, ma non fare in modo di gestirne uno. La corsa è una via di fuga e può portare a un senso di realizzazione che nient’altro può in questo momento. Al momento non c’è nessun “dovrebbe” quando si tratta di formazione. Fai ciò che ti sembra giusto, ciò che ti fa sentire bene e ciò che ti renderà felice a lungo termine. Correre diventa più facile più lo fai, ma rende anche altre cose più facili, quindi esci se puoi e divertiti!

About the Author

Adriano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *